Search

LA CASA

articoli correlati

Emanuela Surace

L’accento di Dalida o la traccia del paese perduto. 

di EMANUELA SURACE

Come raccontare Dalida ? Come definire l’idolo popolare, la diva mediterranea, la cantante Babel, l’icona bionda e melanconica, la tragedienne di mille canzoni d’amore ? Come interrogare la parabola di Yolanda Gigliotti – figlia di poveri emigrati calabresi in Egitto nata al Cairo – destinata a diventare

CONTINUA A LEGGERE »

En tout cas un chez soi.

di ANNA ARRIVABENE
Ce n’est pas un hasard si dans les thérapies et les discussions, l’on évoque sa maison de manière si constante et répétée, Bien sûr, s’expatrier en rend le manque plus aigu. Être loin de chez soi fait resurgir le sens d’intime protection que donne sa maison.

CONTINUA A LEGGERE »
Villa abbandonata

Note sulla casa abbandonata

di MARCO ANDROSIGLIO
Il concetto di inconscio non è nato con Freud: come spesso accade, l’arte arriva in anticipo.

La letteratura romantica ha fatto ampio uso del concetto di inconscio come luogo misterioso, spesso crepuscolare dove i sentimenti più alti ma anche i più oscuri si mescolano.

Hoffmann e

CONTINUA A LEGGERE »
Illustrazione di Beatrice Gaspari

La Casa: luogo fisico, luogo psichico?

di COSIMA LANZILOTTI
Qualche tempo fa, inciampai per caso nel racconto di Ernesto de Martino “Il Campanile di Marcellinara”[1]. L’antropologo racconta di quando lui e i suoi amici, percorrendo insieme qualche solitaria strada della Calabria, incapparono in un vecchio pastore al quale chiesero informazioni circa la strada da percorrere

CONTINUA A LEGGERE »

Il ritorno a casa [Ulisse]

di GIULIA PAOLETTI
Nella pratica clinica a Parigi mi capita di incontrare pazienti italiani che vivono qui da diverso tempo e per i quali la tematica del « ritorno a casa » emerge nel corso delle sedute in modo ricorrente. Per la natura stessa del tema, e quella intima,

CONTINUA A LEGGERE »

LA CASA: luogo fisico, luogo psichico?

Cari amici,

l’APSI (Associazione Psicologi Italiani in Francia) e il DIRE (Donne Italiane Rete Estera) hanno il piacere di presentare il primo webinar congiunto sul tema:

“LA CASA: LUOGO FISICO, LUOGO PSICHICO?”

Si è parlato della casa sia come luogo estetico, narrativo, che ci “racconta”, sia come luogo della nostra intimità psichica delle nostre radici.

La casa assume infatti molte sfumature e molti volti, anche simbolici, in particolare per chi, come molti tra di voi, vive l’esperienza dell’espatrio, e di un eventuale ritorno, o rientro.

Il webinar, via Zoom, è stata sia l’occasione per scambiare opinioni attraverso i contributi dei professionisti che interverranno, sia uno spazio in cui portare domande e condividere esperienze.

La Console d’Italia a Parigi, Irene Castagnoli, ci ha onorato della sua presenza.

Sono intervenute le psicologhe Anna Arrivabene, Giulia Paoletti e la decoratrice d’interni Barbara Masella Saitta.